Sport-Invernali.com
Home page ||||||||
Registrati alla newsletter "Last minute" Registrati alla newsletter informativa
SKI TEST
Un'etica senza compromessi
L'unico ski test professionale che rifiuta contratti pubblicitari con i fabbricanti.

58 sci testati dai professionisti

Ski Test 2017

All Mountain 30/70

SKI TEST 2017

Clicca sul nome del modello per vedere la scheda del test

18.3/20
Nordica Enforcer (flat) [clicca]
Categoria : All Mountain 30/70
Raccomandato dai collaudatoriRaccomandato dai colladuatori!
Gli italiani possiedono una cultura dello sci tendente al racing, piuttosto che al freeride. Quando l'anno scorso la Nordica ci ha proposto di testare l'Enforcer, dobbiamo confessare che eravamo ravveduti, se non addirittura scettici. Ma il nostro ruolo è di scoprire i migliori sci del mercato, che sono a volte dove meno ce l'aspettiamo ! Lo sci 2016 è stato dunque pre-testato con successo, ed è stato dunque selezionato per il test PROSKILAB™ con gli stessi risultati e una valutazione "Miglior sci"! Il modello 2017 resta in vantaggio rispetto ai suoi prestigiosi concorrenti. Gli sci rispondono in pieno al programma All Mountain 30/70, ovvero uno sci pensato per il freeride e anche capace di performare (di molto) in modo corretto su pista. Lo sci lascia a bocca aperta fuori pista con un margine di utilizzo molto ampio. Vero coltellino svizzero, si adatta a tutti i terreni e a tutte le guide. Serenità sui i passaggi con crosta, galleggiamento buono su nevi profonde malgrado una larghezza al pattino piuttosto limitata (100 mm), facilità di torsione... Risulta super piacevole. Ciliegina sulla torta, l'Enforcer, stabile, sereno, che richiede un impegno limitato, ha lasciato a bocca aperta i tester grazie al sentimento della sicurezza e il confort. Su pista, sorprende ... Meno aderente e performante di un Cochise, è più vivo, più manovrabile, più versatile e richiede meno impegno fisico. L'Enforcer sta diventando una vera referenza su tale segmento del mercato, e indirizziamo un messaggio a Nordica " Non cambiate nulla!". Nessun dubbio, è lo sci ideale per gli sciatori che vogliono un vero sci freeride capace di performare su pista.

Punti positivi: Perfetto per il programma 70% fuori pista e 30% su pista Accessibilità generale e confort Facilità di slancio Qualità di risposta Stabilità genera...

Punti negativi: NULLA DA SEGNALARE...

17.5/20
Black Crows Corvus [clicca]
Categoria : All Mountain 30/70

Il nuovo marchio testato da PROSKILAB™e situato a Chamonix ha trasmesso una buona impressione grazie al Corvus. Meglio dirlo subito: il Corvus è uno sci dinamico che sconsigliamo alle persone sensibili e poetiche che amano passeggiare sulla neve morbida osservando il paesaggio. E' un vero e proprio sci freeride per dei veri freeriders (preferibilmente virili). Lo sci, dotato di una stabilità e di un ancoraggio demoniaco ama le velocità elevate. Rigido, tollerante e a volte masochista, richiede l'utilizzo delle maniere forti. Accetterà senza problemi le guide radicali, le velocità massime, il tutto trasmettendo un senso di sicurezza sorprendente. Leggermente avvantaggiato da una larghezza del pattino di 109mm, è ideale su neve profonda con un galleggiamento eccellente, cosi' come su nevi difficili. La sua rigidità permette di passare attraverso i cumuli di neve in crosta e compatta senza batter ciglio. D'élite, rigido, è logicamente meno a suo agio a velocità intermedie e guida "soft", in scivolata o derapata... Richiede anche un eccellente bagaglio tecnico e non potrà essere utilizzato da chiunque. Perlopiù freeride, è meno a suo agio su pista rispetto ad un Enforcer e ancor meno di un Cochise. Ma ancora una volta, non si tratta di uno sci per le piste blu, ma di una vera e propria arma pesante per i freeriders esperti che desiderano esagerare.

Punti positivi: Elevate competenze in freeride Grande stabilità e ancoraggio eccellente sci amante le velocità elevate...

Punti negativi: Lo sci richiede impegno fisico e un buon bagaglio tecnico Richiede tempo di adattamento Meno a suo agio su pista...

17.1/20
Blizzard Cochise [clicca]
Categoria : All Mountain 30/70
Migliore performance!

Migliore performance!
Già testato con successo l'anno scorso, il Cochise conferma quest'anno le sue qualità e il suo carattere forte. Su pista, lo sci sbalordisce per l'efficacia e la precisione, quasi incisivi... Inaudito in tale categoria! Già dalle prime discese, si capisce che lo sci ha un solo obiettivo: le curve ampie ad alta velocità. Il vincolo e la tenuta in curva sono sorprendenti per uno sci freeride, il Cochise resta "incollato" alla curva. Ad alta velocità la stabilità è sconcertante. Ma l'altro lato della medaglia mostra uno sci esigente che richiede impegno: occorre "essere all'altezza". Sci rigido con un raggio di 27m (!), si capisce rapidamente che le curve strette non sono la sua specialità e che richiede una buona dose d'impegno. In freeride, lo sci mostra le stesse qualità. Grazie ad una buona rigidità e ad una larghezza del pattino conseguente, è adatto per la neve in crosta e per le nevi difficili. Il galleggiamento su polverosa è eccellente, amplificata dalla larghezza al pattino conseguente (108 mm). Vera e propria "arma da guerra", sci con un vincolo e una stabilità fuori norma, ma relativamente esigente, il Cochise sarà ideale per i freerider esperti, dotati di un ottimo fisico, che privilegiano le curve ampie e le velocità estreme, su ogni tipo di terreno, anche su pista!

Punti positivi: Performance formidabili Stabilità e vincolo demoniache Sci capace di raggiungere elevate velocità Comportamento eccellente su pista Precisione e t...

Punti negativi: Sci rigido, il Cochise richiede impegno e tecnica, in particolare per l'esecuzione della virata Comportamento adatto per le curve ampie, e ancora più...

14.5/20
Elan Ripstick 106 [clicca]
Categoria : All Mountain 30/70

Il Ripstick è uno sci che rende il freeride accessibile per dei livelli tecnici bassi grazie ad una manovrabilità eccezionale. Fuori pista, lo sci mette a proprio agio. Passa ovunque e la sua manovrabilità fuori-norma permette di rassicurare gli sciatori meno esperti, angosciati dai freni a rotazione. Inutile d'implementare una tecnica degna del Candide Thovex: lo sci ruota senza sforzo in torsione, anche in nevi con crosta o umide. E' sufficiente ondeggiare e ci si ritrova a sfrecciare in un nuvola di polvere senza sforzi, il tutto sentendosi dei veri campioni! Su pista, lo sci sorprende per il confort e risulta piacevole su nevi fresche. Alla guida non si è precisissimi e si è lontani dal Cochise, ma la facilità di entrata in curva, il carattere ludico dello sci e la qualità del contatto sci/neve genera molto piacere. Su un terreno compatto, in pendenza o a velocità elevate, lo sci perde abbastanza rapidamente alcune capacità. La flessibilità della spatola rende la guida più imprevedibile, a volte imprecisa, e l'assenza di vincolo è dolorosamente sentita. Il Ripstick è un modello piacevole e ludico per sciatori con livelli tecnici modesti che vogliono scoprire le gioie dello sci fuori pista nelle migliori condizioni. Tale modello permetterà di provare un piacere immediato con un investimento tecnico minimo. I freerider esperti si rivolgeranno ad un Enforcer o ad un Corvus.

Punti positivi: Sci ludico e simpatico Facilità eccellente in torsione, manovrabilità generale Richiede un po' d'impegno fisico, tollerante...

Punti negativi: Manca di stabilità e vincolo su nevi compatte e a velocità elevate...

14.1/20
Zag H105 [clicca]
Categoria : All Mountain 30/70

Come il Ripstick e il Soul7, l' H105 ha come obiettivo l'accessibilità. Le prime discese su pista sono piacevoli. Lo sci mantiene un buon comportamento, si dimostra docile, rassicurante. La torsione e l'entrata in curva sono rapide e intuitive. Lo sci si mostra reattivo e a suo agio nelle curve strette. Il comportamento diventa tuttavia aleatorio ad elevate velocità. La stabilità viene meno e la coda manca di risposta e aderenza, obbligando lo sciatore a sciare in avanti. In curva rapida, lo sci ha difficoltà a conservare la traiettoria e tende a partire alla deriva. Fuori pista, il comportamento generale è buono, ma lo sci si trova un po' in difficoltà nelle nevi difficili. Mentre l'H95 aveva conquistato i collaudatori PROSKILAB™, l'H105, presentato dal marchio come la versione docile dell'H112, è senza dubbio un po' troppo docile, ciò che spiega le performance a ritroso rispetto alle referenze di tale categoria. Quindi l'H112 sarebbe un H105 con una dose di vitamine supplementari? Senza dubbio, è un ottimo candidato per il test 2018. L'H105 resta senza dubbio un ottimo sci per imparare il freeride. Converrà dunque ad un'ampia clientela esclusi i freeriders esperti che ricercano la performance su ogni tipo di terreno e neve.

Punti positivi: Accessibilità eccezionale Sensazione di leggerezza sotto i piedi Piacere a velocità intermedie Facilità di torsione e di entrata in curva Guida in...

Punti negativi: Comportamento regressivo ad elevata velocità, dove lo sci manca di ancoraggio e tende a partire alla deriva Manca di stabilità generale, soprattutto ...

13.4/20
Rossignol Soul 7 HD [clicca]
Categoria : All Mountain 30/70

Il Soul 7 Rossignol fa parte degli sci Ripstick o H105 che mirano all'accessibilità in un contesto tecnicamente più complicato. Fuori pista, si è piacevolmente sorpresi dall'eccellente galleggiamento dello sci (facilitato da un pattino di 106mm e un rocker conseguente) e il lavoro muscolare dello sciatore si semplifica molto. La manovrabilità su neve fresca è molto buona. Piacevole per percorrere curve piccole su neve fresca con pendenze intermedie. Lo sci manca tuttavia di rigidità per imporsi su nevi difficili e per sentirsi sicuri su nevi compatte e pendenze forti... Per le stesse ragioni, ad alta velocità, il suo comportamento diventa imprevedibile e meno sicuro. Si ritrovano le stesse qualità e difetti su pista. La manovrabilità è eccellente, ma un'elevata flessibilità rende l'ancoraggio perfezionabile. Ad elevate velocità, lo sci trova difficoltà a seguire il percorso e tende a deviare. Occorre essere chiari : PROSKILAB™ seleziona e collauda i migliori sci del mercato con un elevato livello di esigenza. Arrivato ultimo in questa selezione esclusiva, il Soul 7 rimane comunque un ottimo sci che risponde perfettamente ai bisogni di un ampio pubblico di sciatori; in particolare gli apprendisti freeriders che ricercano uno strumento accessibile e rassicurante per scoprire tale disciplina.

Punti positivi: Elevata manovrabilità, ottima torsione Gradevole a velocità intermedia Galleggiamento ottimo su neve fresca ...

Punti negativi: Limitato nelle performance, manca di stabilità a velocità elevate Spatola molto flessibile che da l'impressione di frenare lo sci Manca l'ancoraggio...

©2003-2017 AKENA Technologies - Tutti i diritti riservati Info società | Contatti