Sport-Invernali.com
Home page ||||||||
Registrati alla newsletter "Last minute" Registrati alla newsletter informativa
Guida delle stazioni
Top 10 delle Stazioni
Alta Badia

Bormio

Courmayeur

Gressoney la Trinité

La Thuile

Livigno

Madonna di Campiglio

Sestriere

Val Gardena (Gröden)

Val Thorens

Affitti montagna e sci
Ricerca rapida
Destina
zione
  Regione, Stazione, ...

Astuzia: Si possono scrivere anche solo le lettere iniziali del nome ricercato.
Periodo dal (gg/mm/aaaa)
al (gg/mm/aaaa)
Tipologia
Numero di persone
Ai piedi delle piste da sci
Camino
Vasca idromassaggio
Ricerca avanzata

Offerte affitti montagna

Tutte le case vacanza


La vostra casa vacanze meno cara, in diretta con i privati
Meteo
Bollettini neve
Ski Test
Lo Ski Test ProSkiLab™ 2017

Tutti gli sci Uomo

Slalom

Performance Pista

Pista Gran Turismo uomo

Pista Evolution uomo

Gigante

All Mountain 70/30

All Mountain 50/50

All Mountain 30/70

Tutti gli sci Donna

Pista Gran Turismo donna

Pista Evolution donna

Tutti gli sci per marchio

Fischer

Dynastar

Rossignol

Völk

Elan

Stöckli

Blizzard

Nordica

Head

Scott

Zag

Black Crows

Vedere tutti gli ski test

Forum
Altri forum su skiforum.it
News sciare
Forum degli sciatori italiani
Forum attrezzatura, scelta e manutenzione
Mondo telemark
Reportage
Cortina d'Ampezzo
Tendenze skiwear 2011 -12
Freestyle
Tutti i reportage
Monginevro
Stazioni eco-sostenibili
L'igloo alloggio insolito
Lo sci alpinismo
Nuove discipline di discesa
Soccorritori alpini
La gestione della neve
L'Alpe d'Huez
Primi passi
Verbier
Skicross
Dietro le quinte di una stazione
Kozuf - Macedonia
La Grave - La Meije
I formaggi delle Alpi
Ischgl
Val Gardena
Caucaso
Chamonix
Eliski in Turchia
Lake Louise
Les Arcs 2000
Les Contamines Montjoie
Val d'Isère
Vallée Blanche
Lo zaino ABS
Sci Avventura
Lo sci in tutto il mondo
Eliski
Lezioni sci
Tutti i corsi
Tecniche di base
Le risalite
La postura di base
La curva breve
La curva condotta
Sciare in parallelo
Sciare con le gobbe
Sciare sulla neve ghiacciata
Sciare sulla neve polverosa
Lo scodinzolio
Lo stem
L'inversione di spigolo
Lo spazzaneve
La derapata
L'attraversamento
Materiale
Consigli abbigliamento
Consigli attrezzatura
Consigli
Sicurezza in montagna
Valanghe
Directory
Tutti i siti della directory
Affitto e vendita materiale
Fauna e flora
Foto di montagna
Guide alpine
Heliski
Maestri di sci
Sci club
Scuola di sci
Sport invernali
Stazione sciistica
Via Ferrata
Extra
Glossario sci snowboard
Sfondi per desktop

Nuove discipline di discesa, nuove sensazioni

Le nuove discipline della discesa

SNOWKITE, SPEED RIDING, TELEMARK, SCI- JOËRING E CANI DA SLITTA


Una valanga di novità e un vento di freschezza travolgono il mondo dello sci. Il kite, lo speed, il joëring, i cani da slitta e il telemark piombano nell'universo alpino. Di certo lo snowkite e lo speedriding hanno qualche anno di esperienza alle spalle; il telemark, lo ski joëring e i cani da slitta qualche secolo, ma è in atto una rivoluzione delle discipline. Lasciate i vostri sci e lo snowboard in un angolo e venite a scoprire queste nuove attività.
Speedriding, what?
C'è uno spazio inesplorato tra cielo e neve di cui lo speedriding non ha paura, un nuovo slancio della discesa in cui il rider gioca con la gravità, il peso e gli ostacoli naturali. Lo speedriding è un'unione contro natura tra il paracadute, il parapendio e lo sci, in cui, planerete per decine di metri per poi sfiorare la neve su pendii normalmente inaccessibili, superando barriere rocciose con facilità e leggerezza estreme. Sciare con l'aiuto di una vela potrebbe sembrare semplice, ma in realtà richiede una tecnica impeccabile e tanto allenamento. Divertirsi con i rilievi, le pendenze, la neve, volare da una parte all'altra della discesa, vi farà provare delle nuove sensazioni eccitanti. Attenzione, perché non vorrete più togliervi le ali una volta indossate!
Per iniziare bisogna passare da uno stage. Questo sport è legato alla federazione di volo libero: parapendio, deltaplano, speed e kite. Ultimamente gli stage si stanno sviluppando nelle stazioni. Se siete uno sciatore di medio livello ma con una buona esperienza nel volo libero, questo sport è pensato per voi. Durante gli stage imparerete ad utilizzare il materiale e il vostro istruttore vi farà iniziare su discese adatte nelle zone di freeride. Ma, lo ripetiamo, attenzione, lo speedride è uno sport impegnativo e il suo slogan riassume bene il suo spirito: « Eolo è un grande saggio che va rispettato altrimenti... BOOM! ».
Per ulteriori informazioni visitate questo sito: http://www.speedriders.it.
Snowkite, ma che cos'è?
La sua pratica analoga estiva è il kite surf: una tavola, una vela e si scheggia sull'acqua. In inverno si rimpiazza la tavola con uno sonwboard o degli sci per raggiungere delle velocità sulla neve che superano i 70 km/h. Il tutto per fare il pieno di sensazioni forti da perdere la testa. Una scelta di vita tra cielo e terra, dove la più piccola irregolarità del terreno trasforma un salto in uno slangio gigantesco. Lontano dagli impianti, dal chiasso e dalla folla, lo snowkite si vive in piena natura, vento e neve per un pieno di sensazioni. I salti si trasformano in figure e possono arrivare a qualche decina di metri di altezza e lunghezza... Il freestyle non è il solo risultato dello snowkite, si può utilizzare come impianto di risalita « naturale », 100% ecologico. Montare grazie alla forza del vento e scendere in tutta libertà, non sembra il paradiso?
Telemark, davvero una novità?
Il Telemark, o sci a tallone libero, inventato nel 1868 da Sondre Norhaim, uno sciatore della cotea norvegese di Telemark, è un patchwork che riunisce tutti i tipi di sci: alpino, fondo e un pizzico di freestyle. L'attacco del Telemark permette di staccare il tallone per curvare con le ginocchia ben piegate. Niente di nuovo, dunque... Però questa pratica, effettuata con degli sci più larghi, risulta più facile, innovativa e entusiasmante. Questa brezza norvegese dona allo sci un lato più estetico, ricercando l'equilibrio perfetto con delle ampie curve raso terra, quasi al limite della caduta. Il motto dei telemarkers è estremamente rappresentativo: « tallone libero, spirito libero. Liberatevi! »
Sci-joëring
Gli sci e un cavallo: questa disciplina arriva direttamente dai paesi scandinavi e si chiama sci-joëring. Il principio è di farsi trainare sugli sci da un cavallo su delle apposite piste.
Inizialmente veniva utilizzato come mezzo di trasporto. È facile immaginare un piccolo norvegese imbacuccato andare a scuola con gli sci trinato dal suo cavallo...
Oggi lo sci-joëring ritorna in voga sulle piste, non come mezzo di trasporto ma come nuova disciplina. Per cominciare si passa per una pista di iniziazione. Si scoprono le basi dello sci-joëring, la discesa trainata con qualche salto ed eccovi sulle piste con un po' di movimento in più. Ma il vero ritmo arriva non appena le redini sono nelle vostre mani. Su uno schema molto semplice e divertente, il vostro istruttore lancia i cavalli sulla pista e gli sciatori sentiranno le accelerazioni e le curve come se stessero cavalcando.
Dopo il giro di rodaggio il vostro cavallo inizierà a galoppare. Comincerete così a provare i piaceri dello sci trainato e totalmente freestyle. I cavalli cercano di restare in testa, gli sciatori prendono le curve con maggiore ampiezza, ed ecco che lo sci-joëring vi sembrerà molto simile allo sci nautico: velocità, accellerazione e glisse...
Quando voi, il vostro cavallo e la vostra tecnica saranno messe a punto, lo scopo dello sci-joëring è l'evoluzione fuori pista; l'unico problema è che il vero fuori pista non è adatto al cavallo e l'incontro con altri sciatori è impossibile. Alcune stazioni propongono degli stage di sci-joëring dopo la chiusura delle piste. Dalle ore 17, potrete partire sulle piste con il vostro cavallo per un'ora di sci in tutta libertà. Stop agli impianti di risalita, stop alla folla, la brezza della sera vi avvolgerà. I cavalli si allontanano al galoppo sulla neve sui loro zoccoli di sciatori entusiasti. Momenti di gioia da condividere!
Attualmente gli specialisti della materia sono gli svizzeri. Le corse più conosciute si svolgono il 15 e il 16 Gennaio 2011 a Saint Moritz. Ma si può ormai contare su numerose stazioni transalpine come Risoul, l'Alpe d'Huez, Val d'Allos, Villard de Lans e Pays du Mont Blanc, per ritrovare il piacere di questo sport.
Informazioni et siti specializzati: Federazione francese d'equitazione
Cani da slitta
Grazie al grande succeso della « Grande Odyssée » (Grande Odissea), la famosa corsa di musher che attraversa le Alpi, i cani da slitta sono ormai parte integrante delle stazioni. Si possono trovare dei rimorchi da uno fino a otto cani, dei Siberian Husky, degli Alaskan Malmute ma anche dei Weimaraner, dei Pointer, dei Labrador e dei cani comuni appositamente addestrati. In alcune stazioni i cani trasportano i turisti durante tutto l'inverno.
Se volete saperne di più sugli sport praticabili con i cani, connettetevi al sito: http://www.wamdiistateam.it.
L'entusiasmo per le nuove discipline del mondo dello sci coincide con il desiderio degli utenti di allontanarsi dalla folla e di dedicarsi a delle attività più varie, eco responsabili e lasciare i sentieri battuti. Grazie a questa vasta offerta, le stazioni possono affrontare a spirito tranquillo il periodo di crisi che incontra lo sci « classico ».
Avete voglia di provare tutto questo?
Consultate prima la nostra Guida alle stazioni.
Foto: N. Cuche E. Beallet
©2003-2017 AKENA Technologies - Tutti i diritti riservati Info società | Contatti