Sport-Invernali.com
Home page ||||||||
Registrati alla newsletter "Last minute" Registrati alla newsletter informativa
Guida delle stazioni
Top 10 delle Stazioni
Alta Badia

Bormio

Courmayeur

Gressoney la Trinité

La Thuile

Livigno

Madonna di Campiglio

Sestriere

Val Gardena (Gröden)

Val Thorens

Affitti montagna e sci
Ricerca rapida
Destina
zione
  Regione, Stazione, ...

Astuzia: Si possono scrivere anche solo le lettere iniziali del nome ricercato.
Periodo dal (gg/mm/aaaa)
al (gg/mm/aaaa)
Tipologia
Numero di persone
Ai piedi delle piste da sci
Camino
Vasca idromassaggio
Ricerca avanzata

Offerte affitti montagna

Tutte le case vacanza


La vostra casa vacanze meno cara, in diretta con i privati
Meteo
Bollettini neve
Ski Test
Lo Ski Test ProSkiLab™ 2017

Tutti gli sci Uomo

Slalom

Performance Pista

Pista Gran Turismo uomo

Pista Evolution uomo

Gigante

All Mountain 70/30

All Mountain 50/50

All Mountain 30/70

Tutti gli sci Donna

Pista Gran Turismo donna

Pista Evolution donna

Tutti gli sci per marchio

Fischer

Dynastar

Rossignol

Völk

Elan

Stöckli

Blizzard

Head

Nordica

Scott

Zag

Black Crows

Vedere tutti gli ski test

Forum
Altri forum su skiforum.it
News sciare
Forum degli sciatori italiani
Forum attrezzatura, scelta e manutenzione
Mondo telemark
Reportage
Cortina d'Ampezzo
Tendenze skiwear 2011 -12
Freestyle
Tutti i reportage
Monginevro
Stazioni eco-sostenibili
L'igloo alloggio insolito
Lo sci alpinismo
Nuove discipline di discesa
Soccorritori alpini
La gestione della neve
L'Alpe d'Huez
Primi passi
Verbier
Skicross
Dietro le quinte di una stazione
Kozuf - Macedonia
La Grave - La Meije
I formaggi delle Alpi
Ischgl
Val Gardena
Caucaso
Chamonix
Eliski in Turchia
Lake Louise
Les Arcs 2000
Les Contamines Montjoie
Val d'Isère
Vallée Blanche
Lo zaino ABS
Sci Avventura
Lo sci in tutto il mondo
Eliski
Lezioni sci
Tutti i corsi
Tecniche di base
Le risalite
La postura di base
La curva breve
La curva condotta
Sciare in parallelo
Sciare con le gobbe
Sciare sulla neve ghiacciata
Sciare sulla neve polverosa
Lo scodinzolio
Lo stem
L'inversione di spigolo
Lo spazzaneve
La derapata
L'attraversamento
Materiale
Consigli abbigliamento
Consigli attrezzatura
Consigli
Sicurezza in montagna
Valanghe
Directory
Tutti i siti della directory
Affitto e vendita materiale
Fauna e flora
Foto di montagna
Guide alpine
Heliski
Maestri di sci
Sci club
Scuola di sci
Sport invernali
Stazione sciistica
Via Ferrata
Extra
Glossario sci snowboard
Sfondi per desktop

Lezioni di sci online di Sport-invernali.com
Corsi di sci alpino: le tecniche di base
Indipendenza delle gambe
Senza dubbio, questa é la nozione di base più importante dello sci alpino, e la meno conosciuta dagli sciatori principianti... Quando si vede un buon sciatore scendere con gli sci paralleli e ravvicinati, si può avere l'impressione che il suo peso sia ripartito in maniera uguale sui due sci. In pratica la maggior parte del peso dello sciatore é supportata in generale da un solo sci. Si tratta dello sci esterno nelle curve, ed in quello a valle nell'attraversamento. La ripartizione del peso dipende dallo stile, dal tipo di curva... Da diversi anni, questa é meno pronunciata, a causa dell'avvento degli sci parabolici che facilitano le curve condotte.
Ci sono comunque due eccezioni:
Il peso é ripartito in maniera uguale sui due sci nei seguenti casi: sci su neve polverosa e assenza di dislivello (i due sci restano alla stessa altezza in un tratto dritto in pendenza).
Questi esercizi vi permetteranno di lavorare sull'indipendenza delle gambe:
Esercizio n° 1:
Su una leggera discesa, procedete lungo la pendenza trasferendo il peso da uno sci all'altro.
Esercizio n° 2:
Attraversando una media discesa, sollevate completamente lo sci a monte (cioé quello che segue l'altro).
Esercizio n° 3:
In una discesa che passa da media a leggera, scendete lungo la pendenza facendo grandi curve. Durante la guida della curva, toccate con la mano interna (quindi la destra se girate verso destra) il vostro ginocchio esterno (nell'esempio quello sinistro).
Ruolo delle ginocchia
Nello sci alpino, le ginocchia svolgono un ruolo molto importante.
Presa di spigolo
È il ginocchio dello sci a valle (in un attraversamento) o esterno (in una curva) che regola la presa di spigolo avvicinandosi più o meno all'altra gamba. Per fare questo, deve essere piegato. In effetti, senza flessione, il ginocchio non ha nessuna mobilità laterale.
Esercizio:
Attraversando una media discesa, mantenendo le ginocchia piegate, avvicinate progressivamente il ginocchio a valle all'altra gamba. Sentirete rinforzare l'appoggio sulla gamba a valle (presa di spigolo forte) e diminuire (presa di spigolo debole: derapata).
Ammortizzamento del terreno
Avete senza dubbio visto dei buoni sciatori evolvere su una neve smossa o in un terreno con dossi, o gobbe. Il loro busto segue la linea di pendenza, mentre le gambe compiono un formidabile lavoro di ammortizzamento dei rilievi. Le ginocchia svolgono un ruolo fondamentale: si piegano maggiormente col passaggio su una gobba e si allungano nelle parti concave del tracciato.
Esercizio:
Attraversate un terreno di piccole gobbe, e mantenete le ginocchia piegate, ma non rigide, e la schiena dritta. Lasciate che le ginocchia risalgano il più in alto possibile ad ogni gobba.
La presa di spigolo: guida in curva scivolata, condotta, derapata
La presa di spigolo consiste nell'aumentare l'angolo della suola degli sci con la pista, aumentando di conseguenza l'aggancio delle lamine sulla neve.
Quando uno sci é sottomesso ad una forza trasversale, come ad esempio quella centrifuga di una curva, può avere diversi comportamenti secondo il tipo di presa di spigolo.
Nessuna presa di spigolo: scivolata
Lo sci non incontra nessuna resistenza e scivola lateralmente.
Leggera presa di spigolo: derapata
Lo sci incontra una resistenza che gli impedisce di spostarsi di traverso, ma lo frena. Una curva in derapata marca una traccia larga, perché gli sci si spostano diagonalmente.
Forte presa di spigolo: condotta
Lo sci incontra una resistenza importante che lo blocca all'esterno e lo obbliga a spostarsi lungo il suo asse. La curva condotta permette di cambiare direzione senza perdere velocità. Ovviamente, si tratta del tipo di curva presa durante le competizioni e dagli sciatori esperti. Inversamente rispetto a quella derapata, la curva condotta lascia una scia stretta. È la curvatura dello sci che permette di girare senza derapata. In effetti, prendendola di spigolo, si cambia direzione con lo sci piegato sotto il peso dello sciatore.
L'anticipo
Si parla di anticipo quando il busto é sempre girato verso la linea di pendenza, anticipando così la curva.
Esercizio:
Fate numerosi attraversamenti, piegando le ginocchia e orientando il busto verso valle. Noterete che l'approccio della curva sarà più facile. Fate ben attenzione ad appoggiarvi sullo sci a valle.
L'alleggerimento/La pressione
Padroneggiare la pressione che esercitate sugli sci é fondamentale. Uno sciatore esperto la fa variare costanetemente. Alleggerisce gli sci per farli girare, e effettua una pressione importante durante le fasi di presa di spigolo. Le fasi di pressione sono complementari a quelle di alleggerimento; infatti, se in un primo momento il corpo si solleva leggermente dal suolo, riscende in un secondo momento, e la pressione sugli sci risulta più elevata del normale.
Esistono tre modi per ottenere un alleggerimento/pressione:
La flessione-estensione
Il corpo si flette e poi si distende verso l'alto. Questa é la tecnica del salto classico, la cui portata é limitata, dato che i piedi non si alzano dal suolo.
Esercizio:
In un attraversamento, appoggiandovi sullo sci a valle, abbassate il vostro busto piegando le ginocchia; distendetevi quindi, evitando di dare l'avvio ad una curva. Ripetete quest'operazione più volte durante l'attraversamento.
L'alleggerimento tramite un rilievo
Il peso sugli sci si alleggerisce al passaggio su un dosso o una gobba. Questo tipo di alleggerimento viene ovviamente effettuato quando vi sono delle gobbe, e ci si serve di queste per girare più facilmente.
Esercizio:
Allenatevi a passare su delle piccole gobbe senza ammortizzarle completamente, con il busto in avanti e stando attenti a restare bene in equilibrio.
L'alleggerimento tramite il rimbalzo degli sci
Quando uno sciatore effettua all'inizio di una curva una presa di spigolo incisiva ad alta velocità, l'elasticità dello sci lo fa "rimbalzare", provocando così l'alleggerimento. In alcuni casi, é totale e lo sciatore solleva completamente gli sci per farli girare. È possibile effettuare questo tipo di alleggerimento solo da parte di sciatori che riescono a controllare perfettamente le curve condotte e le prese di spigolo forti.
Esercizio:
All'inizio di una curva, con le ginocchia flesse, il busto girato verso valle, effettuate una forte presa di spigolo sullo sci a valle con appoggio del bastoncino, facendo attenzione a non sbilanciarsi verso avanti. Lasciate gli sci compiere il lavoro di alleggerimento, accompagnandoli quando necessario da una leggera flessione-estensione. In seguito, girate verso valle e chiudete la curva nella succesiva fase di appggio.
L'appoggio del bastoncino
L'appoggio del bastoncino é spesso considerato inutile dai principianti. Eppure, si tratta di una tecnica di base essenziale. In effetti, l'appoggio del bastoncino, anche se debole e ricorrente, aiuta di molto l'inizio di una curva. Forza il corpo a posizionarsi in avanti e ad appoggiarsi sullo sci a valle, aiuta con il suo appoggio a trasferire il peso sull'altro sci e serve come punto di inizio di una virata.
Esercizio:
Fermi su una media pendenza, piantate il bastoncino appoggiandovi sopra e effettuate una virata. Fermatevi di nuovo e ricominciate.
Consiglio: lavorate sull'appoggio del bastoncino prima di iniziarvi seriamente alle curve parallele.
L'angolazione
L'angolazione consiste nella proiezione delle gambe dello sciatore all'esterno della curva, mentre il busto resta dritto. Visto di fronte, le gambe ed il busto formano così un angolo. L'angolazione permette di compensare l'azione della forza centrifuga in una curva. Questa raggiunge la sua massima intensità nelle curve corte effettuate ad alta velocità.
©2003-2017 AKENA Technologies - Tutti i diritti riservati Info società | Contatti