Sport-Invernali.com
Home page ||||||||
Registrati alla newsletter "Last minute" Registrati alla newsletter informativa
Guida delle stazioni
Top 10 delle Stazioni
Alta Badia

Bormio

Courmayeur

Gressoney la Trinité

La Thuile

Livigno

Madonna di Campiglio

Sestriere

Val Gardena (Gröden)

Val Thorens

Affitti montagna e sci
Ricerca rapida
Destina
zione
  Regione, Stazione, ...

Astuzia: Si possono scrivere anche solo le lettere iniziali del nome ricercato.
Periodo dal (gg/mm/aaaa)
al (gg/mm/aaaa)
Tipologia
Numero di persone
Ai piedi delle piste da sci
Camino
Vasca idromassaggio
Ricerca avanzata

Offerte affitti montagna

Tutte le case vacanza


La vostra casa vacanze meno cara, in diretta con i privati
Meteo
Bollettini neve
Ski Test
Lo Ski Test ProSkiLab™ 2017

Tutti gli sci Uomo

Slalom

Performance Pista

Pista Gran Turismo uomo

Pista Evolution uomo

Gigante

All Mountain 70/30

All Mountain 50/50

All Mountain 30/70

Tutti gli sci Donna

Pista Gran Turismo donna

Pista Evolution donna

Tutti gli sci per marchio

Fischer

Dynastar

Rossignol

Völk

Elan

Stöckli

Blizzard

Head

Nordica

Scott

Zag

Black Crows

Vedere tutti gli ski test

Forum
Altri forum su skiforum.it
News sciare
Forum degli sciatori italiani
Forum attrezzatura, scelta e manutenzione
Mondo telemark
Reportage
Cortina d'Ampezzo
Tendenze skiwear 2011 -12
Freestyle
Tutti i reportage
Monginevro
Stazioni eco-sostenibili
L'igloo alloggio insolito
Lo sci alpinismo
Nuove discipline di discesa
Soccorritori alpini
La gestione della neve
L'Alpe d'Huez
Primi passi
Verbier
Skicross
Dietro le quinte di una stazione
Kozuf - Macedonia
La Grave - La Meije
I formaggi delle Alpi
Ischgl
Val Gardena
Caucaso
Chamonix
Eliski in Turchia
Lake Louise
Les Arcs 2000
Les Contamines Montjoie
Val d'Isère
Vallée Blanche
Lo zaino ABS
Sci Avventura
Lo sci in tutto il mondo
Eliski
Lezioni sci
Tutti i corsi
Tecniche di base
Le risalite
La postura di base
La curva breve
La curva condotta
Sciare in parallelo
Sciare con le gobbe
Sciare sulla neve ghiacciata
Sciare sulla neve polverosa
Lo scodinzolio
Lo stem
L'inversione di spigolo
Lo spazzaneve
La derapata
L'attraversamento
Materiale
Consigli abbigliamento
Consigli attrezzatura
Consigli
Sicurezza in montagna
Valanghe
Directory
Tutti i siti della directory
Affitto e vendita materiale
Fauna e flora
Foto di montagna
Guide alpine
Heliski
Maestri di sci
Sci club
Scuola di sci
Sport invernali
Stazione sciistica
Via Ferrata
Extra
Glossario sci snowboard
Sfondi per desktop

Lezioni di sci online di Sport-invernali.com
CORSO DI SCI ALPINO: SCIARE CON LE GOBBE
Lo sci tra le gobbe
Lo sci con le gobbe è in generale poco apprezzato dagli adepti, ed unanimamente riconosciuta come una disciplina di difficile accesso.È vero che padroneggiare la tecnica dello sci con le gobbe richiede delle reali capacità tecniche e fisiche. Praticare lo sci con le gobbe è tuttavia una vera e propria scuola per lo sciatore, che gli permette di lavorare in maniera molto efficace alcune tecniche di base importanti, ed in particolare la flessione-estensione, e lo sviluppo delle sue capacità muscolari.
La postura nelle gobbe
Il busto è retto, leggermente inclinato in avanti rispetto al piano del pendio. La testa è alta e lo sguardo è rivolto lontano per anticipare la traiettoria. Le braccia sono in avanti, pronte a piantare i bastoncini. Le ginocchia sono molto piegate, e permettono di ammortizzare i rilievi. Le tibie sono in evidente appoggio sugli spoiler degli scarponi.

La postura nello sci con le gobbe
Metodo per i principianti
L'obiettivo è utilizzare le cime delle gobbe per girare più facilmente.

Utilizzate la postura di base, con le ginocchia molto piegate. Queste ultime svolgono un compito primordiale, poiché sono queste ad ammortizzare le gobbe, risalendo come degli ammortizzatori. Questa capacità ad ammortizzare un rilievo molto accidentato richiede una buona condizione muscolare, che deve essere mantenuta in forma. Il busto deve rimanere dritto, solo le gambe sono mobili.
Esercizio n° 1:
Attraversando un terreno con gobbe, con le ginocchia molto piegate, abituatevi ad ammortizzare il terreno lasciando risalire le ginocchia (flessione-estensione) e mantenendo il busto il più immobile possibile. Eseguite quest'esercizio numerose volte, aumentando progressivamente la velocità, e scegliendo dei pendii via via più inclinati.
Durante un attraversamento, scegliete una gobba abbastanza larga e rotonda. Piantate il bastoncino sulla cima, e lasciate che le vostre gambe risalgano piegando le ginocchia (flessione) mentre gli sci scalano la neve. Arrivati in cima, non avrete nessuna difficoltà a farli girare, senza dimenticare di prendere l'appoggio sullo sci esterno con una presa di spigolo. Completate la curva scendendo la gobba, in estensione per mantenere il contatto con la neve, e proseguite l'attraversamento.

Riducete abbastanza rapidamente la durata degli attraversamenti per concatenare le curve
Metodo per sciatori esperti
Quando si va più veloci e si desidera scendere lungo la massima pendenza, la sfida consiste nel mantenere un perfetto contatto tra lo sci e la neve. Inoltre, piuttosto che cercare le cime delle gobbe, lo sciatore sceglierà di passare tra di queste, o ai lati, scegliendo accuratamente il cammino per ridurre i rilievi.

Come sulla polverosa, la postura dello sciatore è raggruppata. Il busto è leggermente piegato in avanti, poco mobile e di fronte alla pendenza; solo le gambe eseguono uno straordinario lavoro di ammortizzamento e di guda delle curve. Le ginocchia sono molto mobili, in posizione avanzata, e possono risalire molto in alto (fino al petto) in fase di flessione.
Sviluppo
Piantate il bastoncino sulla gobba seguente, abbastanza lontano. Guidate poi gli sci in modo da indirizzarli nel pendio a monte della gobba. Le gambe, in posizione avanzata, si piegano eccessivamente per assorbire la velocità. L'angolo tra il busto (orientato verso il pendio) e gli sci (perpendicolari al pendio) è notevole. Durante questa fase di compressione, prendete un appoggio sicuro col bastoncino.

Attraversata la gobba, gli sci si alleggeriranno e torneranno naturalmente verso l'asse del vostro busto e del pendio. Allora la velocità aumenterà molto rapidamente. Riequilibratevi avanzando il busto e preparatevi per la curva successiva.
Consigli
Nello sci con le gobbe, le decelerazioni sono molto forti, a volte brutali. Le gambe sono avanzate rispetto al busto per prevenire ogni spostamento di equilibrio in avanti. Non dovete comunque sciare appoggiandovi sui talloni, e con il baricentro spostato all'indietro. Ricordate di mantenere un appoggio omogeneo sulle suola degli scarponi e ad avanzare gli sci all'aumentare della velocità.

L'appoggio del bastoncino è fondamentale. deve essere piantato lontano ed abbastanza prematuramente sulla gobba successiva. L'appoggio su questo è deciso, in particolare durante la fase di compressione. Le braccia sono sempre in avanti, anticipando l'appoggio.

Lo sguardo è rivolto lontano, in modo da permettere allo sciatore di selezionare il percorso e di anticipare le curve successive.

Il controllo della velocità si effettua durante la fase di compressione contro la parte anteriore della gobba, a monte. Le gambe, piegandosi, assorbono una parte dell'energia cinetica dello sciatore. Gli sci, schiacciati sul pendio della gobba successiva, possono sostenere una pressione importante, senza rischio di derapate.
©2003-2017 AKENA Technologies - Tutti i diritti riservati Info società | Contatti